Guida al detailing Lavaggio e asciugatura

LAVAGGIO E ASCIUGATURA

GUIDA PRATICA AL PRELAVAGGIO, LAVAGGIO ed ASCIUGATURA

Il lavaggio e l'asciugatura sono il fondamento di ogni minuziosa azione di pulizia di un veicolo , ma va specificato che con questi due termini indichiamo in realtà un intero processo. 

Spesso, lavare ed asciugare, sono considerate erroneamente due fasi veloci e leggere. In realtà la maggior parte delle imperfezioni sulla vernice (righe, graffi, aloni, etc.) sono causate dal lavaggio e dall'asciugatura. Con i mezzi, i prodotti e le tecniche appropriate si possono facilmente minimizzare le imperfezioni che si verrebbero a creare sulla vernice. Ci sono molti metodi che possono essere adottati per ottenere un lavaggio appropriato e saranno spiegati in seguito dettagliatamente: 

Il lavaggio non è secondo alla lucidatura per migliorare il look della vettura e, se eseguito perfettamente,  è in grado di migliorare sensibilmente la brillantezza delle superfici.   


VideoGuida:
DAL PRELAVAGGIO ALL'ASCIUGATURA

Tutto quello che devi sapere su Prelavaggio, Lavaggio ed l'Asciugatura.
 

 
 

    Le Operazioni Iniziali

    Ci sono alcuni passaggi da completare prima di eseguire un lavaggio.
    Preparare opportunamente ogni cosa prima di avviare ogni operazione aiuterà a far andare tutto per il verso giusto, contribuendo anche a ridurre il tempo utilizzato per lavare il veicolo. Essere in grado di operare velocemente ridurrà la possibilità di formazione di difetti sul veicolo ovvero di problemi che richiedono molto tempo e sforzo per essere rimossi e che spesso rendono necessario il ricorso ad una lucidatura. Per eliminare alla radice la possibilità di formazione di macchie sulla vernice, è possibile investire in un sistema di purificazione dell'acqua, che rimuove qualsiasi minerale dalla stessa e rende quasi impossibile la formazione di calcare.


    Quindi il nostro primo consiglio è quello di studiare il ciclo di lavaggio prima di cominciare e preparare tutti i prodotti, le diluizioni e gli accessori per l’azione! 

    Procedure Raccomandate prima di ogni Lavaggio:

    1. Collegare il tubo o l'idropulitrice alla sorgente d'acqua
    2. (Facoltativo) Installare il sistema di purificazione per un lavaggio privo di minerali
    3. Posizionare sotto le quattro ruote Detail Guardz che vi consentirà di evitare il bloccaggio del tubo durante il lavaggio
    4. Srotolare il tubo o il cavo dell'idropulitrice e camminare intorno all'auto assicurandosi di poter raggiungere ogni parte del veicolo
    5. Attaccare l'erogatore scelto alla fine del tubo servirà per spruzzare acqua sulla superficie dell'auto e quindi compiere tutte le azioni di risciacquo
    6. Azionare la sorgente d'acqua
    7. Collocare la griglia Work Stuff Separator all'interno del secchio che si desidera utilizzare
    8. Aprire l'acqua e riempire ogni secchio a metà circa
    9. Immergere il guanto Gyeon Q2M WashPad nel secchio con l'acqua pulita per il risciacquo fino a riempirlo di acqua e quindi cominciare.
    10. Organizzare le diluizioni di tutti i prodotti programmati. 

    Il Prelavaggio ALCALINO

    Prima di cominciare il lavaggio della vettura con lo shampoo ed il guanto è essenziale utilizzare un prodotto da prelavaggio, che aiuti a rimuovere lo sporco ostinato, il catrame, la resina, gli escrementi di uccello ed altre forme di impurità. Questa è una fase essenziale perchè permetterà di effettuare il successivo lavaggio con shampoo ed il guanto, su una superficie con poco sporco. Il prelavaggio è in grado di rimuovere la maggior parte di esso e di ammorbidire la parte rimanente.  Quando scegliete un prodotto per il prelavaggio prestate attenzione alla chimica di base ed affidatevi ad aziende che certificano il proprio prodotto anche su diversi materiali. 

    I pH non danno indicazioni sulla sicurezza dei detergenti, quindi è importante considerare le materie prime utilizzate.
    La scelta del prelavaggio dipende dal tipo di sporco che abbiamo. Il primo step (quello obbligatorio) è l'uso di un prodotto alcalino, in grado di rimuovere tracce di insetti, sporco, polvere, sporco stradale, smog. Il prewash alcalino può essere erogato sia in modalità spray (veloce ed efficace) che foam (in seguito vedremo come effettuare utilizzare la tecnica foam).

    Esempio di prelavaggio alcalino: Labocosmetica Primus o Gyeon Q2M Foam

    Il Prelavaggio ACIDO

    Il secondo step è facoltativo ma importante.

    Spesso sulla vettura sono presenti depositi minerali, macchie di calcare ed in generale dello sporco che un prelavaggio alcalino non può eliminare. In questi casi è utile adoperare un detergente acido, in grado di sciogliere queste contaminazioni e rendere la superficie più brillante.

    I detergenti acidi sono in grado di ripristinare le prestazioni di un rivestimento nanotecnologico o di un sigillante ormai "stanco". Noi preferiamo utilizzarli nel secchio o come prewash in foam. Durante questa fase può essere utile aiutarsi con un pennello per la rimozione di sporco da emblemi, guarnizioni, ecc... 

    Esempio di prelavaggio acido: Labocosmetica Purifica oppure Good Stuff Sour Foam

    Il Prelavaggio NEUTRO

    Completiamo l'analisi dei prewash con il terzo step, anche questo facoltativo, ovvero il pH neutro.

    Su alcuni colori molto delicati e sensibili può essere utile erogare in modalità foam uno shampoo neutro in modo tale da rendere estremamente lubrificato e soffice il successivo passaggio dello shampoo e del guanto.

    Il prewash neutro può anche essere una soluzione alternativa a quello alcalino ed a quello acido quando il livello di sporco presente sulla nostra vettura è molto basso e siamo soliti lavarla molto spesso oppure quando desideriamo effettuare una manutenzione rapida della nostra vettura trattata, per esempio, con un rivestimento nanotecnologico.

    Esempio di prelavaggio neutro: Labocosmetica Neve

    Acquista QUI 
    il  Kit Completo
    LAVAGGIO & ASCIUGATURA!

    Hai ancora dubbi su Prodotti ed Accessori da scegliere?
    Acquista ora il KIT COMPLETO LAVAGGIO ED ASCIUGATURA "Selezione LCDA" ed approfitta  SUBITO del 10% DI SCONTO!

    ACQUISTA IL KIT LAVAGGIO & ASCIUGATURA >

    Come Effettuare il Prelavaggio Spray

    Nota Bene: ricordarsi di leggere le istruzioni e le raccomandazioni dei prodotti prima di usarli.

    Va anche controllato se il prodotto che si sta utilizzando sia adatto alla superficie che si intende sgrassare.  Evitare di mixare i prodotti detergenti senza una piena conoscenza : i risultati potrebbero essere molto dannosi! Si tratta pur sempre di chimica avanzata!

    • Diluire il prelavaggio secondo il lavoro che dovete effettuare

    • Nebulizzare il prodotto con un erogatore spray (molto comodi sono gli erogatori graduati CarPro Dilute o le pompe a pressione Kwazar Venus Spray) a partire dalla parte inferiore del veicolo, verso l'alto. In questo modo eviterete che il prodotto coli su una superficie asciutta e lasci tracce nere.

    • Lasciare che il prodotto agisca sul veicolo sciogliendo e rimuovendo lo sporco

    • Risciacquare bene la vettura. Se necessario, ripetere l'operazione e poi asciugare il veicolo. 

     SI: coprire attentamente tutta le superfici in modo tale che il prodotto adoperato sia abbondante ed applicato in modo uniforme.
     ATTENZIONE: nel caso si stia adoperando un'idropulitrice molto potente, prestare attenzione alle distanza dal supporto. 


    Come Effettuare il Prelavaggio Foam

    La tecnica Foam può essere adoperata nelle fasi di prelavaggio oppure può aiutare a migliorare la lubrificazione durante il lavaggio.

    A nostro avviso ha molto più senso nella prima parte e non è mai sostitutiva del classico lavaggio con azione meccanica
     
    Utilizzare una lancia foam prima del metodo dei due secchi può ulteriormente ridurre le imperfezioni sulla vernice e anche aggiungere un po' di divertimento al processo di lavaggio. I maggiori benefici sono dati dal fatto che si può ricoprire il veicolo di schiuma senza dover toccare la vernice, velocizzare le operazioni rispetto ad un erogatore spray, allungare i tempi di posa prima del risciacquo e quindi consentire un'azione meccanica con pennelli e spazzole mentre il prodotto è in azione.

    E' bene sottolineare però, che la tecnica con lancia foam può non essere efficace come il prelavaggio spray su sporco molto ostinato. Il classico prelavaggio spray è sempre consigliabile in presenza di sporco grave. Si possono anche combinare le due tecniche utilizzando prima un prelavaggio spray (sullo sporco più grave) e ricoprire con il foam tutta l'auto per completare la fase di prewash. 

    Durante i nostri test ed i nostri lavaggi abbiamo messo a punto il sistema per sfruttare al massimo i benefici della tecnica Foam  ed abbiamo messo a punto una sequenza in grado di assicurare eccellenti risultati su, praticamente, ogni tipo di superficie:

    Disponiamo di diversi strumenti in gradi di produrre schiuma: 

    POMPE MANUALI FOAM per la creazione della schiuma con la pompa manuale, es. Kwazar Venus Foamer

    Pro: strumenti comodi ed economici. 
    Contro: a nostro avviso sono strumenti adatti per piccole aree come cerchi e passaruota e l'aspettativa non deve essere quella di una schiuma efficace come con una lancia foam. 

    LANCIA FOAM 
    da collegare direttamente all'idropulitrice, es. BigBoi Lancia Foam Pro

    Pro:  il sistema più efficace, comodo ed efficiente per produrre schiuma. Consumo di prodotto molto ridotto. 
    Contro:  è necessario utilizzare un'idropulitrice con buone performance (noi consigliamo st rumenti con portata di acqua vicina ai 450 lt/h e 150 bar). 

    La domanda che ci viene posta più di frequente è: come diluire il prodotto per ottenere una schiuma efficace

    Spesso gli utenti sono invitati a fare calcoli sul valore d’uscita dell’idropulitrice per calcolare il rapporto più corretto. Sulla base della nostra esperienza, la diluizione perfetta non può essere standardizzata. I fattori che determinano la buona riuscita del lavaggio foam sono tanti: le prestazioni dell’idropulitrice, l’efficenza della lancia foam, il detergente utilizzato, la quantità di sporco presente sull’auto, la presenza o meno di una protezione e, non ultimo, il gusto personale per una schiuma più o meno densa. Il nostro consiglio è quello di partire da una diluizione standard (il nostro personale riferimento è 1:9 nel flacone) e valutare se concentrare o meno la soluzione in base al risultato ottenuto. 


    Determinata la diluizione consigliamo di: 

    1. versare la quantità del prodotto scelto nel flacone

    2. riempire con acqua

    3. collegare la lancia all'idropulitrice ed erogare il prodotto sulla vettura partendo dal basso verso l'alto

    4. lasciare agire e risciacquare. 


    Lavaggio Tradizionale a Due Secchi

    L'uso del metodo dei due secchi è uno dei sistemi più sicuri per il regolare mantenimento del veicolo minimizzando la possibilità di causare imperfezioni alla vernice. 

    Seguire le procedure di prelavaggio e successivamente preparare due secchi (già comprensivi di griglie) uno servirà per l'insaponatura, l'altro per il risciacquo del guanto. Prepare gli strumenti che serviranno per il lavaggio vero e proprio. Consigliamo un guanto per la parte alta della vettura ed uno per la parte bassa. 

    1. Aggiungere lo shampoo scelto nella quantità indicata dal produttore, nel secchio non adibito al risciacquo. 
    2. Aggiungere acqua nel secchio contenente lo shampoo al fine di generare un po' di schiuma
    3. Prendere il guanto/spugna dal secchio per il risciacquo per immergerlo nel secchio con shampoo e schiuma
    4. A partire dalla parte superiore dell'auto, passare gentilmente il guanto/spugna sul veicolo applicando una pressione leggera o nulla
    5. Pulire il guanto/spugna nel secchio per il risciacquo strofinandolo sulla griglia Separator per rimuovere quante più impurità possibile
    6. Ripetere i punti da 3 a 5 finché l'intero veicolo non sarà stato lavato
    7. Risciacquare minuziosamente le schiuma presente sul veicolo
    8. (opzionale) Riaprire la valvola di chiusura ed usare l'acqua corrente per effettuare la tecnica del panno d'acqua (spiegata più avanti)
    9. Procedere all'asciugatura del veicolo

    SI: Assicurarsi di risciacquare il guanto molto spesso ed eliminare tutto lo sporco depositato, potrebbe essere fonte di segni! ATTENZIONE: non lavare in modo circolare, anche questo potrebbe essere fonte di segni. Non indossare orologi e bracciali durante queste operazioni. 

    Tecnica del Panno d'Acqua

    La tecnica del panno d'acqua è un processo molto semplice che permette di asciugare la maggior parte del veicolo senza nemmeno il bisogno di toccare la vernice con un panno. Il principio dietro la tecnica del panno d'acqua è quello di creare un effetto cascata dove l'acqua che scivola sull'auto si porta via quella ancora presente sulla superficie della carrozzeria trascinandola via dal veicolo. La fisica stessa spiega come le molecole si leghino tra loro facendo funzionare questo metodo.

    Quando è effettuato correttamente, specialmente su un veicolo con sigillante, cera o trattamento nanotecnologico, rimarranno soltanto poche gocce d'acqua sulla carrozzeria, facilmente assorbibili con un panno in microfibra adatto.

    Come Effettuare la Tecnica del Panno d'Acqua

    Nota bene: questa tecnica deve essere usata dopo che il veicolo è stato accuratamente lavato seguendo i punti precedenti.

    Essa rende al meglio su vetture protette con  Cera Sigillante  o  Rivestimento Nanotecnologico

    1. A partire dalla parte superiore del veicolo fare scorrere, da sinistra a destra, l'acqua fino a che essa comincia a scendere dai bordi
    2. Abbassare rapidamente il tubo fino a “prendere” l'acqua in caduta dalla parte superiore del veicolo, muovendo questa volta da destra a sinistra
    3. Abbassare ancora il tubo e continuare nella direzione opposta, muovendo da sinistra a destra
    4. Continuare questa tecnica fino che non si avrà raggiunto la parte inferiore del veicolo
    5. Terminare di asciugare il veicolo

    Questo video dal web è forse uno dei più efficaci per mostrarvi le potenzialità della tecnica:


     
     

    L'Asciugatura del Veicolo

     Uno degli errori che più comuni che si compiono nella Pulizia è l'errata asciugatura del veicolo

    Questa fase è solitamente la causa principale della formazione d'imperfezioni sulla vernice. 

    Prima di usare un panno per asciugare la vernice, potrebbe essere utile il ricorso ad un  soffiatore elettrico  per rimuovere velocemente l'acqua negli interstizi della carrozzeria, i bordi delle guarnizioni, tra i bulloni delle ruote, tra gli specchietti, i vetri e i fanali. Questa operazione serve a evitare lo sgocciolamento su altre parti durante altre fasi della pulizia, il che potrebbe essere fastidioso.


    Anche la scelta del panno in microfibra è importante . Le soluzioni sono essenzialmente due:

    1. la microfibra a nido d'ape è disegnata in modo da rimuovere le imperfezioni e lo sporco rimanenti sulla superficie e rappresenta una scelta valida su vetture non trattate e non protette. Esempio Gyeon Q2M WaffleDryer
    2. i panni in microfibra dall'elevato peso per mq: questi panni sono molto spessi in modo tale da assorbire un'elevata quantità di acqua e di inglobare le particelle di sporco. La microfibra è molto più morbida dei classici panni in cotone e può trattenere fino a 7 volte il loro peso in acqua. Es. LCDA Mago

    Esistono anche accessori in grado di agevolare l'asciugatura di zone difficili come specchietti, appendici aerodinamiche, parti basse dell'auto ecc... Si tratta  delle  strisce assorbenti calamitate. 

    Mentre voi sarete impegnati in altre operazioni, continueranno ad assorbire acqua da elementi come specchietti, maniglie etc. 

    Come Asciugare il Veicolo in maniera corretta

    • Se non è già stata eseguita, usare la tecnica del Panno d'Acqua mostrata prima per rimuovere la maggior parte dell'acqua;

    • Se si dispone di un asciugatore elettrico  soffiare via l'acqua residua dagli spazitra le parti della carrozzeria, i bordi delle guarnizioni, dai bulloni, dagli specchietti, da vetri, fanali, stop, etc. ;

    • Partire sempre dalla parte superiore del veicolo, scendendo, asciugare (evitando il più possibile di premere) ogni goccia d'acqua rimasta col panno in microfibra.

     Nota Bene:    se si sta eseguendo un lavaggio di mantenimento e non si effettueranno altre operazioni successive di lucidatura o protezione, consigliamo l'uso di un quick detailer , grande aiuto per rimuovere tutte le goccioline residue di acqua e donare maggiore finitura alla vernice. Un quick detaier inoltre lubrifica la superficie e riduce ulteriormente il rischio di danni, dona uno spiccato effetto seta ed una notevole brillantezza in modo veloce e sicuro. 

    Acquista ora il Kit Completo LAVAGGIO & ASCIUGATURA                      

     
     

    Il Lavaggio senza Risciacquo: RINSELESS

    Gli ultimi ritrovati in ambito di lavaggio permettono di lavare l'auto senza il bisogno di usare il tubo dell'acqua per effettuare il risciacquo.

    C'è ancora il bisogno dell'acqua, chiaramente, ma ne bastano solamente un paio di secchi. Questo metodo permette di lavare il veicolo all'interno del garage, in condominio o dovunque sia virtualmente possibile reperire una decina di litri d'acqua.
    E' interessante notare come questi prodotti siano in grado di incapsulare lo sporco e le altre impurità sollevandole dalla superficie per una rimozione sicura. Con questo tipo di shampoo sarà molto semplice mantenere l'auto pulita ed allo stesso tempo tutelare l'ambiente. Esempio CarPro EcH2O

    Come Effettuare il Lavaggio Rinseless:

    1. Dotarsi di un secchio con griglia
    2. Riempire il secchio con una decina abbondante di litri d'acqua
    3. Diluire lo shampoo come da indicazioni del produttore
    4. Immergere il guanto delicato nella soluzione di acqua e shampoo. 
      Consigliamo un guanto per la parte alta della vettura ed uno per la parte bassa. 
    5. Lavare, usando la minima pressione possibile e permettendo allo shampoo di sollevare lo sporco dalla superficie, un pannello alla volta
    6. Risciacquare il guanto e  strofinare lo stesso contro la griglia presente nel secchio per rimuovere da esso il maggior quantitativo di sporco ed asciugare.
    7. Ripetere i punti da 4 a 6 finché il veicolo sarà completamente lavato
    8. Rifinire con un  quick detailer  (lo stesso shampoo con una diluzione diversa è perfetto) per eliminare piccole tracce di acqua e migliorare la finitura.

    Nota bene:   Su veicoli particolarmente sporchi  raccomandiamo di pre-trattare la carrozzeria  con una miscela di acqua e lo stesso shampoo Rinseless spray prima del lavaggio. Questo aiuterà a sollevare ulteriormente lo sporco prima di toccare il veicolo minimizzando la possibilità di apportare imperfezioni alla vernice. Se necessario effettuare un prelavaggio classico.  


    Il Lavaggio senz'Acqua: WATERLESS

    Questa tecnica è efficace solo quando è presente sulla vernice una leggera patina di polvere o sporco molto leggero.

    Le possibilità del lavaggio senz'acqua sono semplici, veloci ed efficaci. Questi prodotti sono simili ai quick detailer, con l'aggiunta di detergenti e tensioattivi per rimuovere maggiore quantità di sporco senza rovinare il lavaggio precedente. Ovviamente va ricordato che queste soluzioni non sono sostitutive del lavaggio classico. Su veicoli particolarmente sporchi il lavaggio senz'acqua potrebbe essere fonte di segni sulla vernice.

    E' preferibile anticipare il lavaggio Waterless da un prelavaggio classico che possa sciogliere il 70-80% dello sporco difficile.

    E' fondamentale associare a questi shampoo, panni in microfibra di grande qualità (fino ad 8-10 panni per lavare in sicurezza una vettura completa). 
    Antonio PIZZI • CEO di lacuradellauto.it

    Come Effettuare correttamente il Lavaggio senz'Acqua

    1. Nebulizzare il prodotto per il lavaggio senz'acqua sulla superficie che si sta provando a pulire
    2. Lasciare che il prodotto agisca per 30 secondi fino a due minuti circa
    3. Passare delicatamente un panno di microfibra morbida sulla superficie da pulire
    4. Tramite un secondo panno di microfibra morbida rimuovere tutti i residui

    Ripetere i punti da 1 a 4 finché l'intero veicolo sarà pulito

    Nota bene: Per ridurre l'attrito nebulizzare il panno di microfibra morbida prima di passarlo sulla superficie e dotarsi di almeno 8/10 panni per completare tutte le operazioni di pulizia in modo efficace e sicuro.

     
     

    La Decontaminazione Chimica

    Il lavaggio (composto da prelavaggio e lavaggio) ha la funzione di pulire l'auto dallo sporco.

    Tuttavia alcuni tipi di contaminazioni hanno la capacità di penetrare all'interno dei pori della vernice e necessitano di un'azione chimica specifica per essere rimossi e per rendere la superficie davvero pulita. E' il caso del ferro o del catrame, particelle che difficilmente possono essere rimosse con il solo lavaggio e che necessitano di un pulitore specifico. 

    1. Scegliere il prodotto adatto alla specifica situazione. Gli iron remover, salvo diverse indicazioni, possono essere spruzzati senza problemi su carrozzeria, cerchi, plastiche, modanature, vetri ecc... Da evitare solo il metallo nudo e non trattato .

    2. Spruzzare il prodotto sulla superficie in modo uniforme

    3. Lasciare agire il detergente. I prodotti per la contaminazione ferrosa hanno la particolarità di cambiare colore (diventano porpora o viola) durante la loro azione. E' il segno che il principio attivo sta agendo e sciogliendo il ferro presente! 

    4. Sciacquare con acqua abbondante prima che il detergente si asciughi sulla superficie. 


    Per la rimozione del catrame consigliamo un prodotto specifico, in grado di sciogliere i residui con facilità e senza intaccare le superfici. L'utilizzo di questo tipo di detergenti è molto semplice. 

    1. Pulire bene la vettura

    2. Spruzzare il prodotto scelto direttamente sulla superficie e lasciare agire anche 10-15 minuti.

    3. Pulire con un panno in microfibra pulito.

    4. Sciacquare la zona oppure adoperare un quick detailer con buon potere pulente.


    Per contaminazione ferrose e di catrame non troppo gravi, valutate CarPro TriX come soluzione unica perchè in grado di lavorare sia sulle prime che sulle seconde. 

    Cosa c'è dopo?

    Dopo aver adeguatamente lavato il veicolo, il passo successivo è quello di passare la Clay Bar sulla vernice per rimuovere tutte le impurità presenti anche dopo il lavaggio. Se invece si tratta di un semplice lavaggio di mantenimento va presa in considerazione la possibilità di aggiungere uno strato di sigillante o cera, oppure usare un pulitore rapido per evidenziare la lucentezza e l'intensità.

      KIT LAVAGGIO & ASCIUGATURA!

    Hai ancora dubbi su Prodotti ed Accessori da scegliere?
    Acquista ora il KIT COMPLETO LAVAGGIO ED ASCIUGATURA "Selezione LCDA" ed approfitta  SUBITO del 10% DI SCONTO!

    ACQUISTA IL KIT LAVAGGIO & ASCIUGATURA >


      >  NOTE & SUGGERIMENTI

    • Usare la minima pressione possibile con il guanto/spugna

    • Lasciare che sia il detergente ad effettuare la pulizia e non la forza applicata (importanza del prelavaggio)

    • Effettuare le operazioni di lavaggio e asciugatura all'ombra e non sotto la luce diretta del sole

    • Usare sempre due secchi per il lavaggio, uno con shampoo ed acqua e uno con sola acqua per il risciacquo

    • Usare la griglia nel secchio aiuta a rimuovere lo sporco dal guanto o dalla spugna

    • Usare un ulteriore strumento (spugna o guanto) per il lavaggio dei cerchi e degli pneumatici

    • Risciacquare il guanto/spugna quanto più frequentemente possibile (anche dopo il lavaggio di ogni parte della carrozzeria)

    • Quanto più il veicolo è sporco tanto più frequentemente il guanto o la spugna vanno risciacquati

    • Buona prassi è lavare il veicolo ogni una o due settimane

    • Si può usare un'ulteriore griglia nel secchio per ogni secchio con detergente e acqua

    • Usare una griglia nel secchio aiuta a far cadere la maggior parte delle impurità sul fondo del secchio

    • Utilizzare la tecnica del panno d'acqua per asciugare la maggior parte del veicolo

    • Un panno in microfibra è il metodo migliore per procedere all'asciugatura del veicolo

    • Anziché strofinare il panno sulla superficie è meglio tamponarla, riducendo così il rischio di aggiungere imperfezioni

    • Usare un asciugatore elettrico o pneumatico può aiutare a rimuovere l'acqua dagli spazi tra le parti della carrozzeria, i bordi delle guarnizioni, tra i bulloni, tra gli specchietti, i vetri e i fanali e tutti gli altri punti difficilmente raggiungibili

    • Gli shampoo senza risciacquo sono un'opzione eccellente per chi non avesse accesso al tubo dell'acqua

    • Valutare la necessità di eseguire anche una decontaminazione chimica


      la selezione
      KIT LAVAGGIO E ASCIUGATURA
      KIT COMPLETO
      LAVAGGIO E ASCIUGATURA

      e ricevi uno  
      sconto del 10%!


      Guida Successiva
      CERCHI E PNEUMATICI