Lavaggio ed asciugatura auto

Panoramica sul lavaggio e l'asciugatura dell'auto

Il lavaggio e l'asciugatura sono il fondamento di ogni minuziosa azione di pulizia di un veicolo, ma va specificato che queste due operazioni sono solo due momenti di un intero processo. Spesso, lavare ed asciugare, sono considerate erroneamente due fasi veloci e leggere. In realtà la maggior parte delle imperfezioni sulla vernice (righe, graffi, aloni, etc.) sono causate dal lavaggio e dall'asciugatura. Con i mezzi, i prodotti e le tecniche appropriate si possono facilmente minimizzare le imperfezioni che si verrebbero a creare sulla vernice. Ci sono molti metodi che possono essere adottati per ottenere un lavaggio appropriato e saranno spiegati in seguito dettagliatamente. Molto spesso riceviamo mail e messaggi nei quali ci viene richiesto quale sia il modo migliore di perfezionare il look della vettura. Il lavaggio non è secondo alla lucidatura e, se eseguito perfettamente, è in grado di migliorare sensibilimente la brillantezza delle superfici. In questa guida troverete indicazioni su:

  • prelavaggio
  • tecnica 2 secchi
  • tecnica foam
  • tecnica del panno d'acqua
  • l'asciugatura del veicolo
  • tecnica Rinseless
  • tecnica Waterless
  • decontaminazione chimica

Frequenza del lavaggio

Raccomandiamo il lavaggio una volta ogni una o due settimane.

Operazioni iniziali

Ci sono alcuni passaggi da completare prima di eseguire un lavaggio. Preparare opportunamente ogni cosa prima di iniziare il lavaggio aiuterà a far andare tutto per il verso giusto, contribuendo anche a ridurre il tempo utilizzato per lavare il veicolo. Essere in grado di operare velocemente ridurrà la possibilità di formazione di difetti sul veicolo, problemi che richiedono molto tempo e sforzo per essere rimossi e che spesso rendono necessario il ricorso ad una lucidatura. Per eliminare alla radice la possibilità di formazione di macchie sulla vernice, è possibile investire in un sistema di purificazione dell'acqua, che rimuove qualsiasi minerale dalla stessa e rende quasi impossibile la formazione di calcare.

Procedure Raccomandate Prima del Lavaggio

  1. Collegare il tubo alla sorgente d'acqua
  2. Punto Facoltativo: Installare il sistema di purificazione per un lavaggio privo di minerali
  3. Srotolare il tubo e camminare intorno all'auto assicurandosi di poter facilmente spruzzare l'acqua e risciacquare ogni parte del veicolo
  4. Attaccare l'erogatore scelto alla fine del tubo: questo servirà per spruzzare acqua sulla superficie dell'auto e quindi compiere tutte le azioni di risciacquo
  5. Azionare la sorgente d'acqua
  6. Collocare la griglia Scratch Shield all'interno nel secchio che si desidera utilizzare
  7. Aprire l'acqua e riempire ogni secchio a metà circa
  8. Immergere Microfiber Madness Incredimitt nel secchio con l'acqua pulita per il risciacquo fino a riempirlo di acqua e quindi cominciare.

Prelavaggio

Prima di cominciare il lavaggio della vettura con lo shampoo ed il guanto è sempre bene utilizzare una sostanza pulente più forte, ad esempio uno sgrassatore, che aiuti a scrostare e rimuovere la sporcizia, il catrame, la resina, gli escrementi di uccello ed altre ostinate forme di impurità. Va specificato che molti prodotti da prelavaggio hanno la capacità di rimuovere gli strati protettivi applicati di sigillante e cera e spesso si rende necessario riapplicare una protezione; questi prodotti vanno usati solo in caso di necessità. Oggi lo studio della chimica ha permesso di creare prodotti che conservano un'elevata azione pulente ma nel pieno rispetto delle superficie anche più difficili (come cromature, guarnizioni ecc…). A questo proposito consigliamo Gtechniq W5 Pulitore Neutro Universale Concentrato perfetto su vettura protetta perchè delicato ed a ph bilanciato e/o MA-FRA Prewash No Touch 2 Kg su vetture mai trattate e quindi senza protezione.

Come Effettuare il Prelavaggio

Nota bene: Ricordarsi di leggere le istruzioni dei prodotti prima di usarli e le raccomandazioni una volta terminato il lavoro. Va anche controllato se il prodotto che si sta utilizzando sia adatto alla superficie che si intende sgrassare. Evitare di mixare i prodotti detergenti senza una piena conoscenza: i risultati potrebbero essere molto dannosi! Si tratta pur sempre di chimica avanzata!

  1. Scegliere la forza dello sgrassatore; molti prodotti possono essere diluiti mantenendo l'efficacia
  2. Nebulizzare con un erogatore spray (molto comodo Kwazar Orion) il prodotto a partire dalla parte inferiore del veicolo, andando verso l'alto
  3. Lasciare che il prodotto agisca sul veicolo (solitamente da 30 secondi a 5 minuti – anche 30-60 minuti con LCDA SuperClean) sciogliendo e rimuovendo lo sporco
  4. A questo punto, in presenza di una vettura ben protetta, si potrebbe anche utilizzare un guanto/spugna per una rimozione meccanica dello sporco. In assenza di sicurezza, tuttavia, consigliamo di effettuare solo un abbondante risciacquo e, se necessario, ripetere l'operazione indicata ai punti 2 e 3.
  5. Una volta terminato il prelavaggio, svuotare, sciacquare e riempire i secchi con acqua fresca
  6. Procedere nel lavare e asciugare il veicolo

Lavaggio Tradizionale a Due Secchi

L'uso del metodo dei due secchi è uno dei sistemi più sicuri per mantenere bene il veicolo minimizzando la possibilità di causare imperfezioni alla vernice. Potrà essere davvero un beneficio affinare questa tecnica che può essere usata in concomitanza con altri metodi di lavaggio, come il lavaggio tramite un lancia schiuma oppure nel caso di tecnica Rinseless.

  1. Seguire le procedure di prelavaggio e successivamente preparare due secchi uno servirà per l'insaponatura, l'altro per il risciacquo del guanto/spugna utilizzato. Prepare gli strumenti che serviranno per il lavaggio vero e proprio. Consigliamo un guanto per la parte alta della vettura come Microfiber Madness Incredimitt e una spugna per la parte bassa come Microfiber Madness Incredisponge.
  2. Aggiungere lo shampoo scelto (come l'eccellente e lubrificato Labocosmetica #Semper), nella quantità indicata dal produttore, nel secchio non adibito al risciacquo
  3. Aggiungere acqua nel secchio contenente lo shampoo al fine di generare un po' di schiuma
  4. Prendere il guanto/spugna dal secchio per il risciacquo per immergerlo nel secchio con shampoo e schiuma
  5. A partire dalla parte superiore dell'auto, passare gentilmente il guanto/spugna sul veicolo applicando una pressione leggera o nulla
  6. Pulire il guanto/spugna nel secchio per il risciacquo strofinandolo sulla griglia Scratch Shield per rimuovere quante più impurità possibile
  7. Ripetere i punti da 4 a 6 finché l'intero veicolo non sarà stato lavato
  8. Risciacquare minuziosamente le schiuma presente sul veicolo
  9. Riaprire la valvola di chiusura ed usare l'acqua corrente per effettuare la tecnica del panno d'acqua (spiegata più avanti)
  10. Procedere all'asciugatura del veicolo

Aggiungere un Lancia Schiuma (opzionale)

Utilizzare un lancia schiuma in concomitanza con il metodo dei due secchi può ulteriormente ridurre le imperfezioni alla vernice e anche aggiungere un po' di divertimento al processo di lavaggio. Il maggior beneficio è che puoi ricoprire il veicolo di schiuma senza dover toccare la vernice. Questo permette ai tensioattivi contenuti nel detergente di staccare le impurità dalla superficie del veicolo, accelerando il processo di lavaggio. E' bene sottolineare però, che la tecnica con lancia foam è in grado di eliminare lo sporco leggero oppure quello medio su auto ben protetta. Il classico prelavaggio è sempre consigliabile in presenza di sporco ostinato.

Disponiamo di diversi strumenti in gradi di produrre schiuma:

Come Effettuare il Lavaggio Usando una Lancia Schiuma

  1. Seguire le procedure di prelavaggio
  2. Aggiungere lo shampoo scelto (consigliamo Angelwax FastFoam), nella quantità indicata dal produttore, nel secchio non adibito al risciacquo. Considerate che c'è anche la possibilità di utilizzare alcuni APC in lancia foam per avere ancora più forza pulente. Un esempio sono Angelwax Cleanliness Prelavaggio Neutro 1 lt o Labocosmetica #Purifica
  3. Versare acqua nel secchio contenente lo shampoo al fine di generare un po' di schiuma
  4. Versare la quantità appropriata di shampoo nel serbatoio e riempire con acqua secondo i rapporti di diluizione preferiti
  5. (con LS3) Regolare l'apertura della lancia secondo il rapporto preferito in base alla diluizione scelta
  6. Agitare il lancia schiuma per mescolare il detergente e l'acqua e ottenere così più schiuma
  7. Richiudere la lancia foam
  8. A partire dalla parte superiore del veicolo, ricopritelo per intero di schiuma con la lancia foam
  9. Prendere il guanto/spugna dal secchio per il risciacquo e immergetelo in quello pieno di schiuma
  10. A partire dalla parte superiore, passare gentilmente il guanto /spugna attorno una parte del veicolo applicando una pressione leggera o nulla (solo se si è eseguito il prelavaggio classico altrimenti il rischio di segni sarebbe elevato)
  11. Pulire il guanto/spugna nel secchio per il risciacquo strofinandolo sulla griglia Scratch Shield per rimuovere quante più impurità possibile
  12. Ripetere i punti da 7 a 9 finché l'intero veicolo non sarà stato lavato
  13. Risciacquare minuziosamente le schiuma dal veicolo
  14. Se occupato con la LS1, chiudere il rubinetto e scollegare la lancia foam dal tubo dell'acqua
  15. Riaprire lil rubinetto ed usare l'acqua corrente per effettuare la tecnica del panno d'acqua
  16. Procedere all'asciugatura del veicolo

Nota bene: non c'è una combinazione standard tra diluizione del detergente e modello di lancia schiuma. Consigliamo di sperimentare diluizioni differenti per trovare quella preferita. Con una concentrazione maggiore si avrà una grande quantità di schiuma e una migliore pulizia, per ottenerne diverse sfumature è sufficiente diluire di più. Marco Mattioli di Ma-Fra ha realizzato per gli amici di LaCuraDellAuto.it un'interessante video sulla scelta della diluizione perfetta. Vi invitiamo a visionarlo a questo link: https://www.youtube.com/watch?v=c7cpBq7lI9I&feature=player_embedded

Tecnica del Panno d'Acqua

La tecnica del panno d'acqua è un processo molto semplice che permette di asciugare la maggior parte del veicolo senza nemmeno il bisogno di toccare la vernice con un panno asciugante. Il principio dietro alla tecnica del panno d'acqua è di creare un effetto cascata dove l'acqua che scivola sull'auto si porta via quella ancora presente sulla superficie della carrozzeria trascinandola via dal veicolo. La fisica stessa spiega come le molecole si leghino tra loro facendo funzionare questo metodo. Quando è effettuato correttamente, specialmente su un veicolo con sigillante o cera su di esso, rimarranno soltanto poche gocce d'acqua sulla carrozzeria, facilmente assorbibili con un panno come Microfiber Madness Dry Me Crazy 65×42 cm.

Come Effettuare la Tecnica del Panno d'Acqua

Nota bene: Questa tecnica deve essere usata dopo che il veicolo è stato accuratamente lavato seguendo i punti precedenti e rende al meglio su vetture protette con cera e/o sigillante. Inoltre bisogna assicurarsi che il tubo sia correttamente collegato ed eroghi acqua corrente prima di iniziare.

  1. A partire dalla parte superiore del veicolo fare scorrere, da sinistra a destra, l'acqua fino a che essa comincia a scendere dai bordi
  2. Abbassare rapidamente il tubo fino a “prendere” l'acqua in caduta dalla parte superiore del veicolo, muovendo questa volta da destra a sinistra
  3. Abbassare ancora il tubo e continuare nella direzione opposta, muovendo da sinistra a destra
  4. Continuare questa tecnica fino che non si avrà raggiunto la parte inferiore del veicolo
  5. Terminare di asciugare il veicolo

Asciugare il Veicolo

Uno degli errori che più comuni che si compiono nella pulizia dettagliata è la sbagliata asciugatura del veicolo. Questa è solitamente la causa principale della formazione d'imperfezioni sulla vernice. Prima di usare un panno per asciugare la vernice, potrebbe essere utile il ricorso ad un asciugatore elettrico, come Metro Air Force Blaster Sidekick, per rimuovere velocemente l'acqua negli spazi tra le parti della carrozzeria, i bordi delle guarnizioni, tra i bulloni, tra gli specchietti, i vetri e i fanali. Questa operazione serve a evitare lo sgocciolamento su altre parti durante altre fasi della pulizia, il che potrebbe essere fastidioso. Anche la scelta del panno in microfibra è importante. Le soluzioni sono essenzialmente due: 1. la microfibra a nido d'ape, come Gtechniq MF4 o Microfiber Madness Waverider, è disegnata in modo da rimuovere le imperfezioni e lo sporco rimanenti sulla superficie e rappresenta la scelta obbligata su vetture non trattate e non protette. 2. Estremamente funzionali sono i panni in microfibra dall'elevato peso per mq, come Microfiber Madness Dry Me Crazy 65×42 cm: questi panni sono molto spessi in modo tale da assorbire un'elevata quantità di acqua e di inglobare le particelle di sporco. La microfibra è molto più morbida dei classici panni in cotone e può trattenere fino a 7 volte il suo peso in acqua. Questa soluzione è perfetta su vetture trattate e protette. Esistono anche accessori in grado di agevolare l'asciugatura di zone difficili come specchietti, appendici aerodinamiche, parti basse dell'auto ecc... Il più diffuso è Madness Drying Diamond.

Come Asciugare il Veicolo in Maniera Corretta

  1. Se non è già stata eseguita, usare la tecnica del panno d'acqua per rimuoverne la maggior parte dell'acqua
  2. Se si dispone di un asciugatore elettrico soffiare via dagli spazi tra le parti della carrozzeria, i bordi delle guarnizioni, dai bulloni, dagli specchietti, i vetri, i fanali gli stop l'acqua residua
  3. Partendo dalla parte superiore del veicolo, scendendo, asciugare (evitando il più possibile di premere) ogni goccia d'acqua rimasta col panno in microfibra.

Nota bene: Se si sta eseguendo un lavaggio di mantenimento e non si effettueranno altre operazioni successive, di lucidatura o protezione, consigliamo di passare sulla vernice anche un pulitore rapido (come il fantastico Bouncer's Done&Dusted o Angelwax QED Pulitore Rapido) con un panno in microfibra morbida per rimuovere tutte le goccioline residue di acqua e donare maggiore finitura alla vernice. Un quick detaier inoltre lubrifica la superficie e riduce ulteriormente il rischio di danni, dona effettato seta ed una notevole brillantezza in modo veloce e sicuro. Un grande aiuto all'asciugatura può essere dato da un prodotto come Angelwax Blue Rinse 1 lt: spruzzato a vettura ancora bagnata, Blue Rinse favorisce lo scivolamento delle gocce lasciando sulla superficie una quantità davvero modesta di acqua riducendo il rischio di macchie di calcare. Allo stesso modo Blue Rinse dona protezione all'auto ed una brillantezza pari a quella che si avrebbe utilizzando una cera! Blue Rinse è un prodotto che non può mancare nelle normali operazioni di lavaggio!

Lavaggio Senza Risciacquo – Rinseless (alternativa)

Gli ultimi ritrovati in ambito di lavaggio permettono di lavare l'auto senza il bisogno di usare il tubo dell'acqua per effettuare il risciacquo. C'è ancora il bisogno dell'acqua, chiaramente, ma ne bastano solamente un paio di secchi. Questo metodo permette di lavare il veicolo all'interno del garage, in condominio o dovunque sia virtualmente possibile reperire una decina di litri d'acqua. E' interessante notare che prodotti come Car Pro ECO2 siano in grado di incapsulare lo sporco e le altre impurità sollevandole dalla superficie per una rimozione sicura. Con questo tipo di shampoo sarà molto semplice mantenere l'auto pulita ed allo stesso tempo tutelare l'ambiente.

Come Effettuare un Lavaggio Senza Risciacquo

  1. Inserire la griglia Scratch Shield nel secchio
  2. Riempire il secchio con una decina abbondante di litri d'acqua
  3. Diluire lo shampoo scelto come da indicazioni del produttore
  4. Immergere il guanto/spugna nella soluzione di acqua e shampoo (anche qui consigliamo un guanto in lana per la parte alta della vettura come Microfiber Madness Incredimitt e una spugna per la parte bassa come Microfiber Madness Incredisponge).
  5. Lavare, usando la minima pressione possibile e permettendo allo shampoo di sollevare lo sporco dalla superficie, un pannello alla volta
  6. Risciacquare il guanto/spugna e strofinare lo stesso contro la griglia Scratch Shield per rimuovere da esso il maggior quantitativo di sporco ed asciugare.
  7. Ripetere i punti da 4 a 6 finché il veicolo sarà completamente lavato
  8. Procedere con il pulitore rapido come lo stesso Car Pro ECO2 ed il panno in microfibra morbido per assicurarsi che non vi siano residui di sporco o acqua

Nota bene: Su veicoli particolarmente sporchi raccomandiamo di pretrattare la carrozzeria con una miscela di acqua e shampoo Rinseless spray prima del lavaggio. Questo aiuterà a sollevare ulteriormente lo sporco prima di toccare il veicolo minimizzando la possibilità di apportare imperfezioni alla vernice. Se necessario effettuare un prelavaggio classico.

Lavaggio Senz'Acqua – Waterless (alternativa)

Questa tecnica è essenziale che venga effettuata solo quando è presente sulla vernice una leggera patina di polvere o sporco molto leggero. Le possibilità del lavaggio senz'acqua sono semplici, veloci ed efficaci. Questi prodotti sono simili ai pulitori rapidi, con l'aggiunta di detergenti e tensioattivi per rimuovere lo sporco leggero senza rovinare il lavaggio precedente. I nostri prodotti preferiti sono Car Pro ECO2 e Chemical Guys Ecosmart Waterless System. Essi rendono al meglio usando un panno in microfibra morbida come Microfiber Madness Crazy Pile 60x40 cm. Ovviamente va ricordato che questi prodotti non sostituiscono il lavaggio classico. Su veicoli particolarmente sporchi il lavaggio senz'acqua andrà a rovinare la pulizia precedente con graffi, in quanto questo particolare lavaggio è progettato per leggeri starti di sporco. E' preferibile anticipare il lavaggio Waterless da un prelavaggio classico che possa sciogliere il 70-80% dello sporco difficile.

Come Effettuare il Lavaggio Senz'Acqua

  1. Nebulizzare il prodotto per il lavaggio senz'acqua sulla superficie che si sta provando a pulire
  2. Lasciare che il prodotto agisca per 30 secondi fino a due minuti circa (nel caso dell'LCDA SuperClean, che sfrutta una tecnologia colloidale, i tempi di posa possono allungarsi fino a 40-60 minuti senza rischi)
  3. Passare gentilmente un panno di microfibra morbida sulla superficie da pulire
  4. Tramite un secondo panno di microfibra morbida rimuovere tutti i residui
  5. Ripetere i punti da 1 a 4 finché l'intero veicolo sarà pulito

Nota bene: Per ridurre l'attrito nebulizzare il panno di microfibra morbida prima di passarlo sulla superficie e dotarsi di almeno 8/10 panni per completare tutte le oerazioni di pulizia in modo efficace e sicuro.

Decontaminazione chimica

Il lavaggio (composto da prelavaggio e lavaggio) ha la funzione di pulire l'auto dallo sporco. Tuttavia alcuni tipi di contaminanti hanno la capacità di penetrare all'interno dei pori della vernice e necessitano di un'azione chimica specifica per essere rimossi e per rendere la superficie davvero linda. E' il caso del ferro o del catrame, particelle che difficilmente possono essere rimosse con il solo lavaggio e che necessitano di un pulitore specifico.

Come eseguire la decontaminazione chimica – ferrosa

  1. Scegliere il prodotto adatto alla specifica situazione. Consigliamo Car Pro IronX LS o Gtechniq W6 Iron Remover in presenza di contaminazione ferrosa
  2. Spruzzare il prodotto sulla superficie in modo uniforme
  3. Lasciare agire il detergente. I prodotti per la contaminazione ferrosa hanno la particolarità di cambiare colore (diventano porpora o viola) durante la loro azione. E' il segno che il detergente sta agendo e sciogliendo il ferro presente!
  4. Sciacquare con acqua abbondante prima che il detergente si asciughi sulla superficie.

Come eseguire la decontaminazione chimica – colla e catrame

  1. Scegliere il prodotto adatto alla specifica situazione. Consigliamo Car Pro TarX
  2. Spruzzare il prodotto sulla superficie in modo uniforme
  3. Lasciare agire il detergente. A questo punto noterete che le macchie di colla e/o catrame cominceranno a sciogliersi.
  4. Prima che il detergente si asciughi, pulire la macchia con un panno e, successivamente, sciacquare abbondantemente.

Suggerimenti e Note

Usare la minima pressione possibile con il guanto/spugna

Lasciare che sia il detergente ad effettuare la pulizia e non la forza applicata

Effettuare le operazioni di lavaggio e asciugatura all'ombra e non sotto la luce diretta del sole

Usare sempre due secchi per il lavaggio, uno con shampoo ed acqua e uno con sola acqua per il risciacquo

Usare la griglia Scratch Shield aiuta a rimuovere lo sporco dal guanto o dalla spugna

Usare un ulteriore strumento (spugna o guanto) per il lavaggio dei cerchi e degli pneumatici

Pre-trattare parti molto sporche del veicolo con un detergente per il prelavaggio

Risciacquare il guanto/spugna quanto più frequentemente possibile (anche dopo il lavaggio di ogni parte della carrozzeria)

Quanto più il veicolo è sporco tanto più frequentemente il guanto o la spugna vanno risciacquati

Buona prassi è lavare il veicolo ogni una o due settimane

Si può usare un'ulteriore griglia Scratch Shield per ogni secchio con detergente e acqua

Alcuni detergenti, in concentrazioni maggiori, possono essere usati per rimuovere strati di protezione precedenti

Usare una griglia Scratch Shield aiuta a far cadere la maggior parte delle impurità sul fondo del secchio

Utilizzare la tecnica del panno d'acqua per asciugare la maggior parte del veicolo

Un panno in microfibra è il metodo migliore per procedere all'asciugatura del veicolo

Anziché strofinare il panno sulla superficie è meglio tamponarla, riducendo così il rischio di aggiungere imperfezioni

Usare un asciugatore elettrico o pneumatico può aiutare a rimuovere l'acqua dagli spazi tra le parti della carrozzeria, i bordi delle guarnizioni, tra i bulloni, tra gli specchietti, i vetri e i fanali e tutti gli altri punti difficilmente raggiungibili

Gli shampoo senza risciacquo sono un'opzione eccellente per chi non avesse accesso al tubo dell'acqua

Valutare la necessità di eseguire anche una decontaminazione chimica!

Cosa Viene Dopo?

Dopo aver adeguatamente lavato il veicolo, il passo successivo è quello di passare la clay bar sulla vernice per rimuovere tutte le impurità presenti anche dopo il lavaggio. Se invece si tratta di un semplice lavaggio di mantenimento va presa in considerazione la possibilità di aggiungere uno strato di sigillante o cera, oppure usare un pulitore rapido per evidenziare la lucentezza e l'intensità.